Benvenuti a voi che passate per questa mia casa, l'allevamento de
I Certosini della Sciamana!

Lo so che questo sito è anomalo, lo so, abbinare al mio piccolissimo allevamento di gatti certosino i miei pensieri mi rende fragile...

Scrivere, buttare fuori le mie emozioni siano belle che brutte è uno scaricarsi che mi fa andare avanti anche se a volte è difficile come credo lo sia per tutti la vita. Scrivere, raccontare di me, dei miei Sciamanini mi rende serena, attraverso loro ho fatto amicizie che durano da anni, perchè si, sono ben 26 anni che convivo con questa splendida razza di Gatti Certosino e ogni cucciolata è rimasta nel mio cuore.

Chiedo venia a chi passerà a trovarmi, sicuramente troverà un sacco di errori ma anche tanta ma tanta bellezza nelle foto dei miei Sciamanini.
Le foto che sono su queste pagine di Certosino adulti sono tutte state mandate da chi li ha cresciuti e con i quali io resto sempre in contatto.

Per cui ricordatevi sempre che chi vuole un mio Sciamanino avrà anche me accanto. Grazie per avermi letto e ...... Gatti Certosino/ Sciamanini per sempre!!

SORAYA DE LA SCIAMANA

Ogni essere vivente reagisce al dolore in modo diverso.
Le cicatrici ci saranno sempre ma sta a noi vederle se con rabbia, schifo e cattiveria o con la tenerezza che da la consapevolezza  nel capire che servivano per farci crescere ed evolverci.
Conosco persone che dopo un forte dolore si sono incattivite, le colpe sono sempre indirizzate su altri anche quando è lampante che le responsabilità è loro.
Persone tristi ... nere....
Persone che non si potrà mai aiutare perchè non vogliono.
Anime ferme su una soglia e che non vanno avanti, troppa la paura, anche se possono intravedere un barlume di Luce.
In fondo gli va bene così, essere commiserate fa parte del loro gioco, magari non ne hanno coscienza ma fare sempre le vittime per loro paga.
Poi ci sono quelle che con una fatica immensa trovano la bellezza in cicatrici profonde, imparano ad amarle, ci convivono e ne traggono nuovi stimoli.
Persone che nessun vento abbatte perchè sanno piegarsi, chiedere e dare.
Imparare a dare quando si è feriti e non si ha nulla credo che sia un dono immenso, in pochi ci riescono, io lo so, ne ho ancora tanta di strada da fare.
Ho tanta strada ma so con certezza che nessun dolore mi ha piegata, ho trovato sempre quella forza che mi spinge a credere che il domani sarà migliore.
Poi fa nulla se la notte allungo la mano per sentire se il cuore Dario batte, e se la mattina Fabio ritarda cinque minuti  è il mio di cuore che si ferma.....

LADY / BELLA

Stamattina al parco c'era nebbia, non freddo, solo nebbia e buio.
Ora il parco è sguarnito, poche piante rispetto a prima, le ho contate quelle a terra dopo la tempesta di quest'estate.
Le ho contate piangendo accarezzando quei tronchi accatastati uno sull'altra, un campo di guerra, sentivo il loro dolore e le loro urla.
Ne ho contate 60 e più, piante con le grosse radici esposte e tante troncate di netto come se una falce gigante si fosse divertita a decapitarle.
Hanno ripulito il parco, tagliando i tronchi e i rami ma hanno lasciato tutte le basi delle piante, chi esposte con le loro radici chi semplicente i loro ceppi enormi.
Da tutto agosto a novembre ho visto e sentito la loro lotta, non erano ancora morte!
Tra le grosse radici sono nati piccoli steli che facevano a gara per arrivare sempre più in alto e mi sembrava di sentire le loro grida di incoraggiamento pianta dopo pianta.
Anche dai ceppi nascevano altre vite e io tifavo per loro..
Poi è arrivato l'inverno e confesso che quei cumuli neri mi facevano paura, chiunque poteva nascondersi dietro.
Chissà perchè abbiano scelto i giorni della merla per uccidere definitivamente le piante?
Forse perchè per tradizione sono i giorni più freddi dell'anno e sicuramente la natura dorme profondamente e non sente dolore.
La mattina del 31 gennaio entrando al parco mi sono resa subito conto che mancavano i miei giganti, non c'erano più, al loro posto segatura.
Una solitudine forte mi ha assalito, e tanta tristezza, mi sono sentita defraudata di un qualcosa che non ha senso, lo so, però che vigliaccata.
Aspettare quando tutto è immobile, quando tutto dorme per strappare anche quelle timide piantine che aspettavano solo la primavera per rinascere accanto a quei tronchi.
Bastava sono aiutarle, coprire con terra le radici, dare altre possibilità a tutte loro ma hanno fatto diversamente purtroppo.
Stamattina tra la nebbia, dai mucchi enormi di segatura sembrava uscire un raggio di sole, mi piace pensare che siano connessioni tra mondi che noi poveri umani ancora non conosciamo e che quindi siamo assolti da ogni colpa...
 

Purtroppo come ogni essere vivente anche i nostri pelosi si ammalano di malattie gravi ma non sempre le malattie congenite sono ereditarie.
Negli umani la prima causa di morte è l'infarto e anche nel mondo felino sta aumentando questa patologia non semplice da diagnosticare.
Come ho scritto la maggior parte di esse non sono congenite ma si sviluppano nel corso della vita e fare controllare il cuore da un bravo veterinario può salvare loro la vita.
Spesso ma non sempre, l'aritmia si può sentire con lo stetoscopio, se il veterinario sospetta un’aritmia si dovrà effettuare un ECG per determinare se è presente e di che tipo.
Io un anno faccio fare alle mie Grigione l'Ecocardiogramma e l'anno dopo faccio fare su test sanguigno Test Cardiopet proBNP che va a indagare sempre sul cuore.
Un consiglio, se fate i soliti esami di routine ematici fate aggiungere il test Cardiopet proBNP, basta per vedere la salute del cuore del vostro Grigione.
So che questi test non danno una sicurezza certa ma avendo lo storico di ogni mia Grigia per me ha una rilevanza forte e credo che ogni allevatore sia il minimo che possa fare.
Certo la malattie aquisite sono tante, sicuramente il cibo che mangiano i nostri Grigioni non li aiuta, crocchette cariche di cereali portano al loro corpo un'infiammazione cronica che poi sfocia in tutto.
Pochi si soffermano a pensare che i gatti sono dei meravigliosi carnivori e che la loro dieta nei secoli è sempre stata di carne cruda e senza tutte quelle schifezze imbottite di antibiotici che diamo giornalmente loro.
Anch'io per comodità uso le crocche ma sono consapevole di quello che faccio e mi sento in colpa.
Ho trovato uno studio sulle malattie cardiache che allego sotto.
 
CLASSIFICAZIONE La classificazione delle cardiomiopatie nei gatti, importante dal punto di vista prognostico, precedentemente basata su schemi applicati alla cardiomiopatia nell'uomo, può essere difficile. La Società europea di Cardiologia (ESC) sulla base di caratteristiche fenotipiche descrive le seguenti classi: cardiomiopatia ipertrofica (HCM), restrittiva (RCM), dilatativa (DCM), non classificata (UCM) e aritmogena del ventricolo destro (ARVC).
In generale, afferma il Dr. Eyad Abu Assad, DVM, DM, specialista in cardiologia «la forma più comune delle patologie cardiache è quella ipertrofica HCM, un ispessimento della parete nel ventricolo sinistro localizzato o generalizzato. Invece le forme dilatative sono decisamente in calo dopo l’integrazione della taurina nel cibo per gatti. La DCM si riscontrava di frequente su base carenziale nei gatti che non assumevano certi aminoacidi in quantità sufficiente nel cibo, per cui, in questi casi clinici, il muscolo cardiaco, si dilata e non si contrae in modo efficace, ingrossando il cuore». La forma puramente ristrettiva (RCM) è molto rara. È una forma degenerativa/infiammatoria, dell’endocardio/miocardio - parte dall’interna del cuore -, caratterizzata dalla perdita dell’elasticità e della compliance del cuore nella fase diastolica. Le cause di questa forma non sono del tutto chiare, potrebbero essere metaboliche, infiammatorie, degenerative ecc. La cardiopatia ipertrofica spesso, da un punto di vista funzionale, si manifesta come forma ristrettiva.
 
 
 

DEXTER DE LA SCIAMANA

Stamattina mentre camminavo avvolta dalla nebbia e dal gelo pensavo che se si ha amato un'Anima non conta com'era la sua fisicità. Pensavo a mio padre che sono vent'anni che è nella Luce ma ho ancora la sua voce dentro che mi fa sobbalzare tanto è forte. Non conta se l'Anima che abbiamo amato sia stata contenuta in un corpo fatto di pelo, l'Amore rimane e la mancanza lo sarà altrettando. Non è vero che il tempo guarisce, non è vero che si dimentica, si impara a convivere e ci diamo degli appuntamenti imbrobabili.
Ogni data è un sobbalzo, un ricordo che ti fa spuntare una lacrima... un sorriso....
A volte basta un raggio di sole tra le lacrime e intravedi quello che tu vorresti vedere e lo sai che è un messaggio regalato solo da quell'Amore che ti esplode dentro ancora e per sempre.

ALLEVAMENTO AMATORIALE CON AFFISSO

GATTI CERTOSINO DE LA SCIAMANA

BRESCIA

DI SEGUITO GLI UNICI CONTATTI VALIDI

+39 377.6874616

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 GATTINI DISPONIBILI

Tutte le mie grigie e gli stalloni sono stati testati tramite prelievo ematico per il rene policistico (PKD Genetic Test) al laboratorio Vetogene di Milano, ecograficamente per HCM, ovviamente testati anche per FIV, FELV. Sono anche membro del Club del Certosino

Salva

Salva

Perchè la mia veterinaria è meglio! La mia " dottora" è fantastica, sa parlare agli animali e ha un un lagotto, Ciccio, che accoglie tutti con delle coccole sfrenate e non è geloso di nessuno. Fare un giro in clinica è come andare a trovare dei carissimi amici, consigliato a mille a tutti quelli che abitano a Brescia e che hanno i miei Sciamanini/e. Grazie Ilaria e company, siete super!!!!!!


In ricordo della mia sempre Tiffany


♥️♥️♥️♥️♥️

❤

Non ditemi che è solo un gatto...
Tu Tiffany mia sei molto di più, sei mia figlia, sei la sorellina di Mara, fai parte di noi e basta.
Non ditemi che è solo un gatto perchè se tutto il dolore che ho dentro ora diventasse freccia sareste morti all'istante!
Tu Tiffany mi sei dentro da sempre, da quando sei nata in un giorno importante, un 8 marzo del 2002.
Sono state le mie mani che ti hanno accolto in questo mondo, è stato il mio odore che hai sentito prima di quello della tua mamma, io ero sempre accanto a te e ci sarò per sempre!
Ti ha scelto Mara, chissà come mai ha scelto te nel mucchio dei sei piccoli urlanti grigini, ma sei stata tu da subito.
Eri l'unica con il fiocchetto ingombrante, eri quella amata e coccolata di più...
Sei stata per Mara la sua prima amica, per lei sei diventata bambola e nonna di capuccetto rosso, sei diventata principessa e strega.
Tu, straordinaria in tutto, umana fino a dormire allungata come me e Dario tra i nostri due cuscini e anche brontola se mi alzavo la notte e ti svegliavo.
Tu che a tutti hai regalato una testatina come a dare loro il permesso di accarezzarti.
Tu che eri il biglietto da visita di casa nostra, invadente fino a salire sul tavolo se avevamo ospiti ben sapendo che non ti avrei mai sgridato perchè non volevo offenderti davanti a persone non di famiglia.
Tu che tutti ti portano dentro, tutti sanno chi sei e come sei, sei la gatta più dolce, più vera e più nostra del mondo e basta.
Chi ha un mio Grigione ha anche te nei suoi ricordi, per te c'è sempre un pensiero, un sorriso, un filo che diventa amicizia correlato delle tue immagini, dalle tue fusa esagerate e dalla tua insistenza che a volte diventava invadenza.
Non ditemi che è solo un gatto, lei è Tiffany, mia figlia.
Abbiamo vissuto quasi 16 anni assieme e come figlia ti ho sempre messo al primo posto assieme a Mara, io sono sempre venuta dopo, io sono solo la vostra mamma, voi siete le mie principesse.
Anche nelle tue pochissime gravidanze come una figlia mi hai dato l'onore di esserci sempre, sorrido se ci penso, Tiffany, tu iniziavi a urlare ancora prima che iniziasse il travaglio.
Come una regina mi scodellavi i piccoli guardandomi con occhi pieni di dolore facendomi sentire in colpa, poi me li davi e basta, l'unico tuo compito era allattarli ma la mia presenza ti era necessaria.
Anche le notti le passavi nel lettone con i tuoi bambini, non c'era verso che tu stessi nella cesta, tu dovevi dormire con noi, tra di noi e ci portavi un piccolo per volta visto che noi lo rimettevamo nella cesta vicino al letto, tu allora ne prendevi un'altro e andavamo avanti fino a che sfiniti io e Dario ti accettavamo in toto, bimbi compresi.
Ricordo quelle notti passate sul bordo del letto, il dormire con un occhio aperto per la paura di schiacciare un bimbino, certo, l'unica a dormire alla grossa eri tu fiduciosa in noi... Dio che nostalgia di quelle notti....
Anche ora che non riesco nemmeno a vedere quello che scrivo da queste stupide lacrime ho già nostalgia di te, ora che riposi avvolta nella copertina rosa che ti piaceva tanto chiamo già Tiffany tutte le altre Grigie, che farò senza di te?
Sei stata bravissima come al solito, ci hai permesso di salutarti uno a uno, Mara è tornata a casa per te, ti ha chiamato con il vostro linguaggio e tu le sei andata incontro, stanca ma felice, ti sei lasciata pettinare e coccolare, vi siete salutate , vi siete date un arrivederci, lo so con certezza.
Anche Fabio ti ha salutato, con discrezione e da solo ma quando è uscito i suoi occhi erano gonfi di lacrime.
Il papà che non riesce a metabolizzare il dolore e che lascia questo compito a me,ti ha accarezzata e sicuramente ringraziato per tutto quello che ci hai dato.
Io che in questi 4 giorni li ho vissuti con te, attorno a te.
Alla fine eri anche stufa di avermi tra i piedi, si sa, ognuno muore da solo ma io questo non te l'ho permesso, te ne sei andata con me, io c'ero e ti ho accarezzato, ti accarezzerò per sempre!
Tu non devi andare in nessun posto, sei già a casa e lo sarai per sempre!
Tu sei nei nostri cuori, hai solo cambiato forma, ora sei l'energia dei ricordi belli, sarai per sempre un sorriso e sarai per sempre la nostra Tiffany.
Non ditemi che era solo un gatto, lei è mia figlia e basta!

Ti prego Signore

 TI PREGO SIGNORE

KORA   15/12/2008----02/10/2022

Signore lo so che stai aspettando Kora, ma che te fai di una pit bull in paradiso?
Signore, anche sul Ponte dell'Arcobaleno non te la consiglio sai?
Signore, so che tu sai, ma quando sei sicuro che tutto va bene molli un pochino...
Signore, tu sai ma lasciami spiegarti del perchè forse è meglio che rimanga con noi.
Kora è una pit bull che ha sempre vissuto con i gatti e ha volte si crede un gatto (quando vuole coccole esagerate) ma lei odia i gatti (quelli fuori di casa nostra) .
Kora ama giocare con altri cani ma vuole essere sempre lei a decidere il come e il quanto, per questo non me la vedo sul Ponte dell'Arcobaleno, sai che scompiglio?
Kora è una gelosona, difficile per lei condividerci, non me la vedo proprio in Paradiso a sorridere a tutti.
Kora è solo nostra, si, lo so che l'abbiamo viziata, che l'abbiamo umanizzata troppo ma amarla non è costato niente sai?
A nostra difesa e sua ti posso dire che ha sofferto tanto, quanto male ha dovuto subire, non serve raccontarti, vero? Sai già tutto, ecco, noi abbiamo solo trasformato il suo dolore in Amore e credo sia stato il minimo.
Signore, capisci il perchè deve stare con noi?
Ho vissuto giorni, ore minuti e anni con lei, fa parte di me, tu sai quanta fatica mi costa anche buttare un paio di scarpe perchè ci sono tutti i passi che ho fatto, i pensieri che ho avuto, i dolori e le gioie, insomma la mia vita.
Come posso dirti Signore, ora è tua?
Oggi è tornata a casa in un'urna, abbiamo pianto ancora e ancora, so Signore che sei stato paziente, ci hai lasciato il tempo di metabolizzare ma questo tempo non ci basta sai?
Signore, non ci basterà il tempo della nostra vita per lasciarla andare definitivamente lo sappiamo, però possiamo fare un patto se vuoi.
Signore, lasciala con noi, verremo noi a portarla quando il nostro tempo finirà, ognuno di noi avrà un pò di Kora tra le mani e tutta nel cuore, che ne dici Signore?
Lasciala con noi fino a che avremo respiro grazie Signore....